cessione del credito

CREDITO PRO SOLUTO
Formula “PRO SOLUTO” per l’acquisizione dei crediti di natura commerciale.

Un credito non riscosso diventa infatti un “peso” per l’azienda, a causa degli oneri fiscali che ne derivano: tenere un bilancio pulito;è fondamentale affinché i propri crediti non si trasformino in debiti. La Sir Group negli anni ha ampliato la propria operatività anche verso le aziende proponendo la cessione dei crediti commerciali inesigibili con la formula pro soluto.



1

 

Sir Group acquista i crediti indicati dall’azienda cedente con la formula pro soluto, inesigibili o di difficile esigibilità, pagando un corrispettivo esiguo.



2

 

La cessione viene formalizzata tramite scambio di corrispondenza commerciale, alla quale viene attribuita data certa, oppure attraverso la registrazione di un atto unico


3

 

La pratica è istruita attraverso un mandato di consulenza per il quale viene riconosciuto un compenso preconcordato per l’operazione. Il relativo costo è ampiamente compensato dai vantaggi che il cedente ottiene avvalendosi del servizio.

L’atto di cessione deve avere data certa e può assumere la forma di:




Vantaggi per le Aziende cedenti:


Bilancio più trasparente, in linea con le direttive CEE e gli accordi di Basilea.

Perdita fiscalmente deducibile, ottenendo un beneficio economico e finanziario certo, rilevante ed immediato.

Eliminare le spese di recupero e di lite prive di adeguato ritorno.



PULIZIA DI BILANCIO
Deducibilità dei crediti a titolo di perdita

I bilanci delle imprese nascondono a volte delle irregolarità (anche a prescindere dalla responsabilità degli amministratori) per la presenza di voci, soprattutto nella parte relativa ai “crediti” di modesta entità, trascinate nel tempo, da un esercizio all’altro, per ragioni diverse, dovute ad errori di contabilizzazione, a storni non corretti e quant’altro.

Le rigide norme, dettate in materia di “deducibilità a titolo di perdita” esito infruttuoso di procedure esecutive e/o concorsuale impongono al creditore di eliminare dal bilancio, in tempi brevi (diversi da quelli richiesti dalle procedure giudiziali (ricavi fittizi, relativi a crediti inesigibili).

Lo strumento più idoneo a rendere possibile la
"DEDUCIBILITÀ A TITOLO DI PERDITA"
è la “cessione pro-soluto” dei crediti deteriorati.



Cartolarizzazione dei crediti deteriorati.

La cartoralizzazione è rivolta alle aziende che gestiscono masse rilevanti di crediti, anche di modesto valore unitario, per i quali appare inopportuna ed antieconomica ogni iniziativa giudiziale.
Il Decreto Ministeriale n.53/2015 ha legittimato le Agenzie di Recupero Crediti all’esercizio di attività di acquisto/cessione dei crediti inesigibili.

Questo permette all’azienda di portare a perdita il credito
e usufruire
del beneficio fiscale ad essa connesso.

Rileva una perdita certa, deducibile fiscalmente.

Elimina i costi di recupero che risulterebbero inutili.

Migliora il rating aziendale con un bilancio più pulito.